Archive

Posts Tagged ‘sevilla’
17 Nov

Sevici: andare in bici senza comprarla

Recentemente, come sapete, sono andato a Sevilla – Siviglia, per gli italiani. Mi sono andato a fare quella “capata” di 7 giorni necessaria, dopo quasi un anno e mezzo che mancavo. Inutile dire che mi sono divertito, infatti sono riuscito a pagare l’autobus pochissime volte perchè…

miki in bici!

Eccomi! in bici dietro la cattedrale di Siviglia, la terza più grande del mondo. Bellissima, visitatela!
…e quant’era bella la mia Graziella dei tempi moderni! (grazie Ely per la foto)

Read more…

29 Oct

VIA!

….continua dal post precedente :p

Si parte! Ecco il momento della valigia, poi il momento dell’aereoporto, poi il momento della nottata, poi arrivano gli altri, poi si prende un’aereo con gli occhi sfatti dal sonno, poi si arriva a Sevilla e si spera di riuscire a ricordarsi mezza parola… ma sì…

Ecco, finalmente rifarò le foto che l’anno scorso non sono riuscito a fare.

Finalmente posso togliermi lo sfizio di comprare alcune cose che ho visto lì e non ho mai più visto in giro; me le segno qui: freccette, cubo di rubik, nakkere, e qualcuno, non riesco a ricordare chi, mi ha chiesto le calamite per il frigo.

Qualcun’altro mi ha chiesto la cartolina (pregasi commentare il post precedente)

Se ci riesco, vi faccio vedere la foto più bella, ogni giorno.. (non dovrei avere manco il pc…)

18 Oct

ma che fine ho fatto?

Bella gente,  è stato un periodaccio! con l’inizio dei corsi ho dovuto un attimo ritrovare l’equilibrio tra le mie settecento attività. Tante cose sono cambiate, non lavoro più come cameriere ma adesso sono un “tecnico informatico” (wow, almeno qui posso dire di non essere totalmente inesperto), sto preparando i pezzi da suonare con il duo, ed ho una laurea in vista.

Computeristicamente, sono scomparso un po’ dalle scene perchè la vita oltre il monitor è così bella per non viverla! Quindi ho trascurato il particolare nascosto virtuale, mentre ho visto fin troppi particolari (ben) nascosti in giro. Alcuni erano dolcissimi.

tornando al pc, comunque, credo di riformare il blog sistemando poche categorie ed usando massicciamente i tags. (non sai cosa sono? ma dove vivi?!) In questo modo avrò più libertà d’espressione, boh.

Si prospettano viaggi, soprattutto quello decisivo, Sevilla: Sevillanos, cuidao, ettamo llegando!!

06 Jun

9 in spagnolo

E che so’, un madrelingua?

ho preso 9 in Spagnolo, con la votazione “Sobresaliente”! Equivarrebbe ad un DISTINTO, o in voti italiani, 27 tondo tondo! uà! E’ vero che ho studiato come un loco ma non me l’aspettavo proprio. Il mio pensiero prima dell’esame era solo di non prendere + basso del 7, in modo da non dover fare l’orale.

Per quanto riguarda i miei amici, in generale abbiamo preso tutti voti tra il 7 e il 9 (mio!!!). Complimenti ai vari Michele, Davide, Laura, le tressarde, etc.

Oggi come al solito 40 gradi; le tre amiche sarde (che citerò per dovere di cronaca: Francesca, Francesca e Denise (si! si chiama denise pure lei)) mi hanno invitato a pranzo a casa loro e ci siamo fatti una grande abbuffata. Ognuno ci ha messo il suo. Abbiamo fatto una carbonara troppo buona e abbiamo bevuto una birra col tappo arrugginito – mannagg o’ supersol!.

Dopo di chè una grande insalata fresca e buona, sangria, e poi il gelato al cioccolato dolce e un po’ salato offerto da medesimo! Il caffè l’ho fatto io perchè non lo lascio fare a nessun’altro e poi è venuto il momento della discussione su campania e sardegna: 2 mondi da scoprire!. Ho mangiato un dolce sardo fatto sui monti ITTIRI (?!?!?) e poi, visto l’orario, ho pensato che sarebbe stato meglio andare a casa.

Ora devo studiare, poi stasera si esce con i soliti noti per andare a festeggiare la promozione. Si va alla carboneria. Accorrete numerosi!!!

Michele

P.S: avvertite anche la Ale e Veronica che ho perso i numeri

03 Jun

internet c’è

Hola a todo el mundo!!

Internet è tornato, e sebbene domani ho un esame, devo rimettere in moto tutta l’attività scaricativa possibile esistente. Domani mattina ho un esame di spagnolo, oggi sono stato tutto il giorno in casa di Davide e Michele a studiare come il Loco, anzi a spiegargli come funziona winamp e a fargli vedere un po’ di trucchetti su internet! Ho una testa piena di verbi irregolari che si coniugano a cazz e can, e sebbene stasera mi sono mangiato una bella fella di maiale arrustuto, ho la sensazione di vuotezza emotiva che precede qualsiasi esame…. brr!!

Domani spero che vada tutto bene, se prendo un voto più alto di 7 non devo fare l’orale! così domani sera (e qui lancio una bella proposta) ce ne andiamo tutti ad Alfalfa a berci 6-7 chupitos e a ricordarci i vecchi tempi.

batteria scarica!

ciao!!

25 May

Servizio Fotografico

Ciao a tutti!

Per la serie “le cose assurde non finiscono mai..”

Ieri sono andato al corso di spagnolo. Dopo il corso, una ragazza che doveva fare un progetto pubblicitario chiede un po’ a tutti se vogliamo partecipare, deve farci alcune foto del viso etc etc etc.

Un nutrito gruppetto di noi si reca dunque a casa sua, e iniziamo a fare questo calendario. Indovinate il particolare incredibile? NUDI!!! hehe ci avete creduto sarchiaponi? in verità era senza maglietta, sia noi sia le ragazze, perchè dovevano riuscire a vedersi le spalle. Poi mi ha scattato anche alcune foto alla “Banderas” e ho capito che non servono i muscoli, serve la fotografa per fare queste foto! Non vedo l’ora che si faccia il 7 giugno, che consegna il progetto, così mi può inviare le foto che mi ha fatto e sperare di non essere uscito molto male,…!!

Come molti di voi sapranno, i miei genitori sono qui a Siviglia! Ieri sera è venuto a mangiare con noi anche Weber, l’abbiamo portato in qualche ristorantino in centro e ci siamo fatti una bella mangiata di parmgiana e lasagne! Secondo me gli abbiamo dato l’idea della grande famiglia di pazzi che siamo. E poi mio padre… ne combinava una dietro l’altra! E quando parlavano spagnolo Weber e mio Padre… u maronnna miaaaaaaa

Detto questo,

vi saluto

alla prossima mangiata e servizio fotografico

Michele

21 May

Questo week end è stato infinito! e non è ancora finito!

Ola chicos!
Voglio raccontarvi un po’ che c’è a Siviglia; quello che non ha Salerno, lo decidete voi.
Venerdi’ sera sono andato a una festa a causa di Laura, una ragazza di Pordenone muy chica! c’era un monton de gente, abbiamo mangiato la pizza e abbiamo bevuto la caipiriña, un cocktail tipicamente brasiliano. Voglio menzionare la gente che c’era (perdonatemi gli omessi: se non ci siete ma c’eravate, ditemelo che vi aggiungo!!!): Davide, Michele, Divina, Alessandra, Marisabel, Veronica, Elena (española!) Weber, Lucia (Sicil-Americo-Spagnola), Rebecca (Esp), Amanda (ita), Franco e wagliona (Firenze) etc etc etc. Dopo questo piccolo festino dell’amicizia, un nutrito gruppo di noi è andato a farsi una partita a biliardo… alle 3 del mattino! Ovvio che sono tornato a casa alle 5.
Ieri sera invece sono andato a un concerto di gruppi emergenti; c’era ovviamente un monton de gente che non immaginate neanche, roba che forse ho visto solo al concerto di ligabue – solo che il biglietto costava 6 euro. A proposito, alcune cose ve le devo dire: non avevo il biglietto, dovevo comprarlo davanti all’anfiteatro, e l’ho pagato… 5 €! inoltre, data l’esiguità della moneta spicciola, me l’ha pagato Davide (ovvio che ti ridò i soldi eh); inoltre non avevo portato niente da bere e c’è stato anche il momento gratuito di bevuta; di fronte a tanto culo Michele mi dice: “guarda, manca solo che viene una ragazza qui da te e te la vuole dare… stai a posto!”!!
Il concerto è stato uno spasso, ho ballato moltissimo (3 h? mah!) e chi mi conosce sa che non ballo _mai_. Il punto è che un po’ per la compagnia, un po’ per la musica che non era NDUZZ NDUZZ, e soprattutto per il calore dell’amicizia, mi sono sentito veramente happy e ho dato il meglio di me.
Oggi è domenica, e a siviglia hanno chiuso le strade per la dimostrazione in piazza di Alonso, che è venuto con la sua monoposto a farsi un giro per siviglia (non sto scherzando! ha fatto 4 giri di circuito urbano… in 2 minuti credo!). Sono stanco perchè mi sono alzato presto (alle 11, dopo essere andato a dormire come al solito alle 5) e ora quiero comer.
Inutile dire che l’Erasmus si sta rivelando nella sua forma più giovanile, e non è difficile trovarsi a chiacchierare sulla politica sulle differenze sulla marca della birra sulle nuove coppie, sul passato sul presente sui progetti per il futuro e probabilmente su un presunto “vienimi a trovare” ke (secondo me) sarà veramente difficile da mettere in atto.
Beh, vi saluto. Nlla sezione foto carico tutte le foto che ho, divertitevi Sevillisti!!! Si aspettano commenti.

Un bacio italiani e non,
Michele.

Categories: erasmus Tags: , , , ,
12 May

il siviglia ha vinto la coppa UEFA!!!

Salve ragazzi!

Il Siviglia, una delle due squadre della città, ha vinto la coppa UEFA!! Ieri sera sono stato in plaza San Francisco insieme a non so quanti tifosi e ho visto i discorsi del sindaco, dei giocatori, e di tutti i tifosi che piangevano, non avevano più voce a furia di cantare e sbattere le sciarpe in aria!!! All’uopo ho preparato alcune foto per farvi vedere com’era la piazza ieri sera (P.S. alle 3 di notte eh!).

Poi volevo pure dire “complimenti” al mio amico finlandese – casertano, cioè Daniele Monaco, che mo’ si sta facendo l’erasmus in Finlandia e s’è andato girando Mosca, San Pietroburgo e Love Boat . Complimenti!! Anzi, se volete sapere i resoconti di un ragazzo che è passato da 10 °C a -20 °C, e soprattutto volete vedere le foto delle lacrime congelate negli occhi, non dovete che andare qui: http://spaces.msn.com/bubbfin .

Esattamente il contrario di me invece, che sono passato dai 10 °C di Fisciano ai bellissimi 31 °C di Siviglia!!! e ke kalore!! Pensate che il pomeriggio quando vado a lezione si incolla il jeans sulla sedia. Di pomeriggio è impossibile uscire, lo faccio solo se necessario!

Vabbè. Stasera grande party per festeggiare l’esame di Lucia (una persona di qui che ha i genitori siciliani, ha vissuto 20 anni in america e ora vive in spagna da 2 anni!!!)… sicuramente la cosa dura molto. A presto le foto dei miei amiketti spagnoli…

E se domani va bene, vado a trovare Elvira a Granada!!!

Tanti baci, fatevi sentire numerosi!!! Michele

P.S. siccome il blog viene letto anche da persone spagnole che stanno studiando italiano, mi sono sforzato di scrivere il più correttamente possibile, senza entrare in malformazioni linguistiche dialettali. Mi scuso se per un motivo o per un’altro non sono riuscito ad evitare la mia parlata sopraffina!

Wow! e ke, m magno’ e’ vocabularie?!

30 Apr

La Feria

Carissimi assidui frequentatori del mio blog, con cadenza settimanale, come sempre, sono qui a parlarvi della Spagna, più precisamente di Siviglia e di cosa si fa qui. Questa è stata una settimana molto speciale per i sivigliani; infatti si è svolta la FERIA di APRILE. Che cos’è?

Beh.. in effetti non ho trovato nessuna giustificazione al “perchè” c’è una festa del genere. Non si festeggia un patrono, non c’è una sagra, insomma senza motivo questi sivigliani per un’intera settimana tolgono i vestiti da lavoro e mettono i vestiti da torero, e praticamente ballano come muli una danza tipica di qui: la “sevillana”, che riscuote molto successo (tutti sanno ballarla praticamente!).

La cosa che forse vi incuriosisce è che questa è una festa _asociale_. in pratica, alla “feria” (un intero quartiere di siviglia senza case) funziona che un Sevillano (o una famiglia) chiedono al comune di poter avere una “casetta” (una specie di tenda, stand), dove poter festeggiare la feria come dicono loro. Ci sono circa 1200 tende, c’è la tenda di questa famiglia, di quell’altra, della banca, della polisportiva, dei cretini, etc; il bello è che in una casetta una persona comune e mortale come me NON PUO’ ENTRARE . Per entrare in una casetta devi essere o socio, o amico di un socio (e quindi invitato!). Che asocialità!

Comunque, non sono mancate le occasioni per divertirsi. Innanzitutto c’erano giostre a non finire, e m’è sembrato di rivivere San Biagio (che quest’anno, dal punto di vista giostristico, me lo sono perso) e poi c’erano le casette publiche, del comune e del PSOE, il partito socialista spagnolo, con molti giovani che ballavano e che bevevano.

Dimenticavo: la cerimonia di inizio della feria è molto particolare. Il sindaco, prima della mezzanotte, fa un breve discorso di inaugurazione della feria; Tutto questo al buio più totale. Quando finisce, si fa un conto alla rovescia generale, poi a mezzanotte preciso preme un bottone (tipo detonatore) e.. zac! si accendono tutte le luci del quartiere, tutte le casette, e tutte le coreografie. E tutti sbattono le mani e iniziano i vari bottellon, che qui si fanno con alcolici vari mischiati a “refresco”, tipicamente sprite e cocacola. La bevanda che va per la maggiore è il Tinto De Verano, che è un vino leggero mischiato a gassosa o aranciata; molto molto buono. Tuttavia mi sta piacendo molto anche il rebujito, che è un altro vino – spumante bianco forte alleggerito con refresco. I miei amici, specialmente Lucia, preferiscono vini dolci come Oloroso o Moscaten,che a me piacciono ma preferisco i primi due a confronto!.

Beh amici.. vi lascio con le prossime avventure! restate sintonizzati!.

Michele

23 Apr

Qualche novità da Siviglia

Oggi sono andato a messa nella cattedrale di Siviglia.

Che emozione!

Siviglia, che ha la terza cattedrale più grande del mondo, non poteva certo avere una messa mongola. Anzi. La prima cosa che mi ha stupito è come si svolge la messa: al centro della cattedrale, lì dove ogni giorno passano migliaia di turisti, immersi in un fascino tra il barocco musulmano, il gotico, e tutti gli stili che hanno man mano toccato la cattedrale. Appena arrivato, il coro mi ha quasi spaventato: l’organo suona profondo, dall’alto delle sue canne alte circa 10 metri, con un organista che probabilmente ha suonato con jimi hendrix e poi si è dato alla musica sacra. Il coro intrecciava canti con voci da uomo e da donna, e tutta l’atmosfera era molto religiosa. Per i primi venti minuti sono stato praticamente zitto per cercare di riprendermi dall’emozione, e quando l’ho fatto ho capito che dovevo cimentarmi in un’altra prova: dire le preghiere in spagnolo. Come fare se non le hai mai studiate? boh.. neanche quelle in italiano mi venivano…

Comunque, a presienziare la messa c’era il vescovo (credo cardinale) di Siviglia, un cazzo di tipo che ha una parlantina profonda, incalzante, ti commuove quasi quando parla; la predica è stata chiarissima, e lui che ti rapiva con le parole. Ad aiutare la folla di turisti che ascoltava la messa c’era un tenore, che ad ogni “amen” si alzava e cantando muoveva le mani in attesa di una voce del pubblico – forse ero l’unico che rispondeva in tutta la chiesa!!

Alla fine della messa, l’organista si è dato alla pazza gioia suonando un pezzo a metà tra il fusion e il classico, con un intermezzo (volgarmente “ritornello”) che ti entra nelle recchie e che ho canticchiato fino a casa, e quando ha finito di suonare la gente che è rimasta nella chiesa lo ha addirittura applaudito, alla ricerca disperata di un bis che purtroppo non c’è stato…

Peccato che oggi il tempo sia uggioso, le nuvole ricoprono tutto il cielo, non c’è nessuno spiraglio di luce.

Ho scoperto un’altra cosa interessante. Qui tutte le auto – polizia, comune, enti del gas acqua e via dicendo – sono renault. Questa cosa mi ha insospettito, perchè siamo in Spagna, e qui c’è la Seat no? Poi ho scoperto che vicino Siviglia c’è una fabbrica Renault molto grande, che ha dato lavoro a molta gente, per questo qui tutti comprano Renault. Per questo motivo, il 21 maggio (subito dopo il gran premio di Barcellona) Alonso viene qui, e la città si chiude per far sfilare alonso sulla sua monoposto! in pratica farà una decina di giri a tutto gas nelle strade di Siviglia, per un percorso di circa un paio di kilometri. Vista la fama che gode Alonso in Spagna, osannato come un Dio, credo che ci sarà molta gente, e yo tambien!

Bueno. Spero di raccontarvi altro. Grandissimi baci da Siviglia, oggi uggiosa, domani solare.

Michele!!!

P.S. sto seriamente pensando di scrivere una guida sull’Erasmus – come sopravvivere, cucinare, cosa deve avere una casa quando la scegliete, espressioni tipiche spagnole, etc etc etc.

Vi sembra la classica cazzata alla michele nasti? Fatemi sapere!