Archive

Posts Tagged ‘opinione’
15 Sep

Solidarietà a chi ne ha bisogno

C’è una storia che ha bisogno d’essere raccontata, e io sono qui per farlo. Per favore, se passi di quà e non hai nulla da fare oggi pomeriggio, ma pure se hai da fare, linka questo blog, fai opinione.

E ora leggi la storia.

In parole povere, Al Carrefour di Assago s’è svolto un evento molto bello, ossia le macchine di Cars a grandezza naturale. Purtroppo un bambino autistico è stato trattato come un diverso. Razzismo verso chi dovrebbe poter vivere la vita come tutti gli altri bambini, e invece è bloccato da una malattia.

Io credo che si sia trattato dell’errore del singolo e non della direzione del Carrefour. Spero che queste persone chiedano scusa, chiunque sia responsabile per l’evento.

Forza, internettari! crediamoci in questa causa.

26 Aug

Ma allora la questione sicurezza è una palla?!

Da qualche tempo a questa parte ho paura di restare solo in casa, e se c’è solo mia sorella, questa mi chiama per sapere quando torno. Prima lasciavamo sempre la porta aperta e adesso invece chiudiamo 3 lucchetti. In qualche modo, ci aspettiamo che prima o poi toccherà a noi essere derubati, per questo abbiamo anche installato le telecamere.

Però voglio pensare che cos’è che genera tutta quest’ansia. Sarà forse il fatto che sono già venuti a rubare mille volte? 100 volte? 10? 1? no.

Il sapere che esiste un mio vicino di casa a cui i ladri hanno fatto visita 1000, 100, 10, 1 volta? mmmm…. no.

Poi accendo la tv: zingaro picchia quà, rom ammazza là, cammina con le spalle al muro se vedi gli uomini di colore… e iniziano a quadrare i conti! E’ tutta una palla televisiva? Sembra di si. In 2 anni la cronaca nera è aumentata del 10% nei telegiornali, a discapito di altre notizie più importanti. Che sta succedendo? Succede che chi ci governa vuol spostare l’attenzione da un’altra parte. Per fare chissà cosa, di nascosto, boh. Lo lascio pensare a voi.

Si perchè, secondo le ultime statistiche, Roma è più sicura di Bruxelles. Vi rendete conto? Roma è incredibilmente più sicura, o meglio vi sono in percentuale meno reati rispetto agli altri stati europei che hanno capitali ben più piccole.

Abbiamo eserciti in piazza che non stanno proteggendo assolutamente nulla. Anzi, un esercito che non è addestrato a compiti di polizia, effettua solo un compito di rappresentanza. A che serve? (soldi spesi inutilmente).

Così, in un altro articolo nel quale mi sono imbattuto, sembra che in Italia il vero problema sia la sicurezza (aggressioni, rapine, furti) ma non ci preoccupiamo di cose meno violente e subdole quali i crack finanziari, oppure quei politicanti che prendono i nostri soldi, li appallottolano, e ci giocano a calcio. Vi siete mai chiesti perchè non fanno mai vedere in televisione i blitz di quando vanno ad arrestare i magnati della finanza, accusati di aver rubato milioni di euro? non fanno share!!!!

E’ esattamente quello che è successo quando hanno arrestato il governatore dell’Abruzzo Del Turco. Ancora una volta, lui era un VIP e 28 giorni di prigione mi sono sembrati troppo pochi.

Italiani, chi gestisce il nostro Paese è uno che sa come spostare l’opinione pubblica. Lo dimostrano quei dati che vi ho presentato prima! Ora so da chi mi devo guardare le spalle; dovesse venire un dirigente di Parmalat a rubare i miei soldi, ho le telecamere puntate..!

L’ultimo dato nel quale mi sono imbattuto, saltellando da una parte all’altra della rete, è che gli stranieri in Italia portano ricchezza. Cosa che noi non sappiamo (riusciamo?) più a fare.

——–

mi scuso se ho linkato diversi articoli dal blog di Di Pietro, ma la cosa interessante erano i due articoli tradotti da giornali indipendenti e stranieri.  Lui li usa e strumentalizza per il suo scopo, che poi non è tanto diverso dal mio. Vi prego di leggerli fuori dal contesto dell’Italia dei Valori e di guardare al fatto che l’articolo è stato scritto da altre riviste internazionali, che noi italiani non leggiamo, avvelenati come siamo da repubblica, corriere, giornale e gazzetta dello sport (si, pure quella :D)

11 Mar

Report: Terra Bruciata

Vedi la puntata.

Leggi la trascrizione, se non puoi vedere o ascoltare il video.

Sei pigro? te lo spiego io. In campania ci sono persone  che sanno fare bene il loro mestiere. Sono Ladri di professione. Ogni giorno si mettono il loro vestito di Armani e vanno nei loro uffici, generalmente dislocati tra le case comunali dei comuni della campania, e qualcuno siede anche a Roma in parlamento.

Lo scempio dei rifiuti è sotto gli occhi di tutti. Ma dei rifiuti che stanno per strada, non c’è molta soluzione: vanno rimossi e trattati. Un caso a parte è quello che accade per i rifiuti speciali, cioè quelli che inquinano a-priori, dal momento in cui vengono creati fino a quando non vengono sversati. Esiste un giro losco di traffici tra politici, proprietari terrieri compiacenti e eco-mafiosi stronzi che stanno trasformando la vecchia campania felix nella nuova campania munnezz.

Terreni con livelli di diossina 10.000 volte superiore al limite di legge. Pecore morte o nate malformate, in terre vicine a campi coltivati. Percentuali di tumori per abitanti alle stelle. Questo è l’effetto.

Possibile che nessuno ci ha pensato? Ma certo: lo Stato ha finanziato non so quanti soldi per bonificare zone che non sono mai state bonificate. Hanno creato società pubbliche di bonifica che non hanno nemmeno i guanti da dare agli operai. Operai che ogni giorno vanno a lavoro e non fanno nulla, perchè _non possono fare nulla_. Gente pagata per 5 anni e che non ha mai lavorato un giorno. Come hanno fatto queste aziende a sopravvivere fin’ora? E soprattutto: perchè fino ad adesso nessun territorio “scoperto” ormai da anni è stato bonificato in maniera permanente?

Un responsabile tra tutti:

BASSOLINO

un uomo che sta svergognando tutta la sinistra. Purtroppo l’ho votato quando ancora non capivo nulla e me ne pento profondamente. Un uomo che per 12 anni ha visto la genesi e l’esplosione del fenomeno rifiuti. Chissà quanti soldi s’è mangiato alla faccia nostra. Se non è colpevole in maniera criminale (è sotto processo in questo momento), lo è sicuramente in maniera politica, visto che sotto i suoi mandati non è stato fatto un benemerito cactus.

Il rischio è che se non cambia la legge elettorale non avremo nessuna maniera di scegliere il “rappresentante che ruba di meno”.

Certe volte spero nel Vesuvio: dovrebbe eliminare tutto il marcio. Purtroppo però i rifiuti resterebbero sotto. E prima o poi verrebbero a galla nei nostri cavolfiori. brr.

Qualche altro link d’opinione: