Foursquare: pregi, difetti e occasioni sprecate

Da qualche tempo ho iniziato a usare foursquare visto che in America tutti ne parlano (é installato sul 10% degli smartphone) e in Italia, come al solito, no.

Foursquare é una piattaforma di Social geotagging, ossia per dirla in parole povere é un sito che ti permette di dire dove sei ai tuoi amici. Foursquare é stato storicamente il primo di questi sistemi e il suo crescente successo ha costretto facebook e google a implementare servizi simili nei propri Social.

Un’altra caratteristica di foursquare é il Social game, ossia gli utenti, ogni volta che si taggano (check in) in un luogo ricevono punti, medaglie e quanto altro. Il gioco stesso ti mette in competizione con i tuoi amici per taggarti in quanti più punti possibili.

Utilizzando i dati dei check in foursquare riesce a tirare fuori una mappa dei posti più fichi o in cui c’é più movimento intorno a te, aggiornato in quasi tempo reale: ti consiglia dove mangiare, dove passeggiare, dove prendere una birra o un gelato. Spesso quando non so che fare con gli amici parto da foursquare (e arriviamo a tutt’altra parte, poi).

Non tutto é rosa e fiori però, vi sono alcuni evidenti difetti che non sono neanche imputabili a foursquare ma a quello che foursquare usa. Il primo é la qualità della linea: vorremmo che foursquare fosse immediato, rapido, e invece per fare un check in in genere ci vogliono svariati secondi (anche minuti!) Per riuscire a tirare fuori in che luogo ti trovi e cosa c’é intorno a te. La colpa é della mia compagnia telefonica e poi del GPS, che ha sempre richiesto tempo per stabilire dove sei. Risultato? Almeno 4 check in persi perché pensavo di averli fatti e invece non ho fatto niente, oppure perché ci voleva troppo tempo e ho lasciato perdere…

Foursquare offre uno strumento per fare soldi a coloro che hanno attività pubbliche: chi si registra come commerciante può utilizzare il sistema per offrire promozioni, ad esempio colui che fa il check in più spesso ottiene una birra gratis, oppure chi si tagga vince un simpatico omaggio. Il commerciante si fa autopromozione (questo tag sarà visibile a tutti i suoi amici di facebook e twitter) a un costo sicuramente più basso di altri canali tradizionali. E ogni persona che si tagga ha circa 400 amici, in media… fate voi due conti di che visibilità si ottiene con una decina di check in !

Ultima cosa per i commercianti: volete essere Social per trovare clienti? Attenti alle recensioni negative: anche quelle viaggiano in tempo reale.

Rispondi