Uto vs. Giovanni

[ad]

Che bello, l’Italia è il paese delle contraddizioni, delle guerre politiche, partitiche, religiose e sociali. E anche musicali, a quanto si legge (dovremmo dire “sente”?) sui giornali. Tutto inizia quando Giovanni Allevi viene invitato per il concerto di capodanno in Senato, dove esegue  un omaggio a Puccini più 6-7 brani di sua composizione. Uto Ughi, violinista importantissimo e di fama internazionale, trova la scelta di Allevi una gran ca..volata e preferisce annunciarlo ai giornali, in un’intervista a La Stampa. Non voglio farvela lunga, ma Ughi lo prende per il collo e lo definisce un “nano”, un “incompetente”, un “non-sarebbe-nemmeno-ammesso-al-conservatorio”, mentre Allevi è diplomato in pianoforte, in composizione, e laureato in filosofia.

Continua a leggere Uto vs. Giovanni

Caravaggio è della Mafia

[ad]

Il quadro trafugato nelloratorio di Palermo
Il quadro trafugato nell'oratorio di Palermo

Forse non tutti sanno che un bel quadro del caravaggio, la natività, è stato trafugato nel 1969 da due personaggi vicini alla mafia. Non erano professionisti, infatti rubarono il quadro tagliandolo con una lametta da barba e – dicono loro – lo danneggiarono irrimediabilmente. Ad oggi ci sono diverse ipotesi:

  • che il quadro sia andato distrutto, strappato e buttato in un fiume perchè danneggiatissimo e non lo volle più comprare nessuno;
  • che il quadro sia sotterrato insieme al tesoro di un boss latitante;
  • che il quadro venga esposto puntualmente a ogni summit della mafia come simbolo di potere.

Se vi affascina questa storia, così come affascina me, potete andare su questo sito e leggere tutta la storia. Un pezzo di storia italiana (la lotta alla mafia) passa anche attraverso l’arte, con recuperi quasi riusciti e tentativi di vendita non andati a buon fine. Vi assicuro, è un thriller. Speriamo venga ritrovata al più presto.

[ad]

Predirre il futuro: gli astrologi possono

[ad]

tratto dal blog di Paolo Attivissimo, noto divulgatore informatico. La fonte originale è qui (citato col permesso dell’autore).

Credo di aver letto di Paolo proprio per il suo primo articolo anti-astrologi,verso il 95-96… Buona lettura.

P.s.: fate come me, lasciate perdere i segni zodiacali. Sbattezzatevi. sono CACATE!

Il CICAP fa le pulci alle previsioni degli astrologi. Quelle per il 2008

Si può discutere finché si vuole sui princìpi sui quali si baserebbe la presunta influenza degli astri sui nostri destini e sugli eventi del mondo, ma alla fine la faccenda è molto semplice: l’astrologia, in modo o nell’altro, funziona?

In altre parole, fa davvero previsioni sufficientemente buone da essere utili in qualche modo? Esistono davvero delle persone che sanno come fare queste previsioni? Vale la pena di pagare un astrologo o di ospitarlo in televisione, magari a spese dei contribuenti?

C’è un sistema molto semplice per saperlo: controllare cosa hanno previsto i sensitivi per il 2008 e vedere se si è avverato.

Il CICAP svolge questo controllo da vari anni, conservando le dichiarazioni fatte sui giornali dai vari astrologi e chiaroveggenti d’ogni sorta e mettendole a confronto con i fatti che si sono effettivamente verificati: un metodo molto semplice che chiunque può ripetere. I risultati sono devastanti per i credenti nelle forze astrologiche.

Continua a leggere Predirre il futuro: gli astrologi possono

Se ancora bestemmi sul geometra che ha costruito il tuo palazzo

Le Corbellier » Comunicare l’architettura???.

Sinceramente di architettura (e di ingegneria) non ci ho mai capito un cactus, ma quest’articolo mi fa almeno capire com’è che vanno (male) tante cose d’Italia.

Finisco per dire a Claudio, l’autore dell’articolo, che il suo blog è veramente bello, e che se vuole per 5 € può aprirsi un fetente di blog con un nome di dominio serio (come il mio per intenderci). Niente di eccezionale, ma funziona.

(Oddio mi sembra di essere una di quelle persone con la spilletta: “vuoi dimagrire? chiedimi come”)

[ad]

Ricarichiamo le batterie

Se vi state chiedendo che fine ha fatto il particolare nascosto e il suo strambo autore,

se vi state chiedendo perchè sembro cambiare continuamente abitudini senza mai trovarne una definitiva,

se vi sembro un po’ in bilico e poco deciso o incline alle decisioni coerenti,

Non vi preoccupate

Stiamo lavorando per voi

sto semplicemente cercando di ritrovare un assetto, sto ricaricando le batterie, sto mettendo insieme un po’ di soldi, idee e voglia per poter ripartire verso altre mete, obiettivi, luoghi. Chi è con me si troverà nei 2-3 anni più sballosi del prossimo futuro. Chi non è con me … che continui a tenere pulito il suo negozio di cristalli!

Ecco a voi un paio di idee.Liechtenstein in moto. E poi Gerusalemme. pazzo abbastanza no?

[ad]

Bossi, Sky, Porno, Social Card: ma no ma si ma su ma dai

[ad]

Per Sky: ma no, l’iva al 20% è giustissima e voi non potete dire che alzandovi l’iva stiamo alzando le tasse anche alle famiglie. Perchè sky ce l’ha chi ha un certo reddito, visto che costa un botto.. Ed è giusto che paghi chi ce l’ha. Mi spiace dirlo ma per me nella televisione  non c’è nulla di davvero culturale. Anche Discovery Channel sta avendo una deriva tutta sua!

Porno: ma si! ci sta tutta la tassa sul settore. Per chi non lo sapesse, fin’ora gli eventuali giornaletti e dvd sono stati venduti con l’iva al 4% (come se fossero prodotti di “CULtura”) e noi italiani, che siamo un popolo di lascivi, facciamo girare l’economia con un fatturato di 900.000.000 di € ! non so se mi spiego. Ma da internet in poi, l’unico settore a fatturare davvero è l’oggettistica, e ora alzando le tasse taglieremo le mani alle casalinghe annoiate.

per il figlio di Bossi devo dire: ma su, sei arrivato alla terza volta e ancora che ci provi? E’ chiaro che i libri non sono fatti per te ma per quelli che studiano..Se tu fossi un ricercatore, scommetto che l’intero settore sarebbe riempito di soldi, ma visto che sei uno studente privatista, toh, regaliamo soldi alla scuola privata!. Trova lavoro, che è meglio, magari nell’azienda che produce le

social card: ma dai, con 40€ al mese che volete fare? Le famiglie, dal 15° giorno vogliamo farle arrivare al 16° ? Ottimo tentativo, ma quest’elemosina di Stato davvero non ci voleva. Se ci riesco, vorrei provare ad avercela anch’io una tessera del genere. Ora vado alle poste e faccio domanda. Secondo voi davvero 40 € sono un aiuto? o una presa per il c…? Non sarebbe più pratico rilanciare il lavoro, con opere pubbliche, strategiche, economiche?  O che almeno la fabbrica di carte plastificate assumesse di più!

[ad]