Saggio sull’onestà intellettuale (prof. Kilroy)

  1. Gli uomini hanno idee.
  2. Gli uomini esprimono idee.
  3. Gli uomini esprimono idee che non sono loro.
  4. Le idee, una volta espresse e dunque sottoposte alla pressione del pubblico, diventano oggetti artificiali privi di un reale rapporto con la loro origine. Gli uomini le affinano con tale ingegno da renderle micidiali. Col tempo scoprono di poterle usare come armi. Non ci pensano su un attimo. E sparano.
  5. Gli uomini usano le idee come armi, e in questo gesto se ne allontanano per sempre.
  6. L’onestà intellettuale è un ossimoro.

Un’altra vita, saremo onesti. Saremo capaci di tacere.

N.B.: Se volete una spiegazione approfondita (e bella, bella davvero) di queste frasi, la potrete trovare nel libro “City” di Alessandro Baricco,  pag. 154-179.

3 pensieri su “Saggio sull’onestà intellettuale (prof. Kilroy)”

Rispondi