La parabola :p

Un tale va da Gesù e gli dice: “Signore, io ti seguirò, ma permettimi di seppellire prima mio padre”. E Gesù risponde: “Lascia che i morti seppelliscano i morti”

Beh, se qualcuno ci riflette, pensa che Gesù è stato un po’ cattivello: manco il padre gli fai seppellire? quanta poca umanità! Ed invece, oggi scopro che per ricevere l’eredità era necessario presenziare al funerale del proprio padre (un costume degli antichi Ebrei).

Gesù la sapeva lunga! Grande, frà! Si gruoss! Ancora una volta più coerente di tutti..
‘at ca Berlusk..ehm… ah non lo posso dire sul mio blog? E’ unto dal Signore? vabbè… !

no comment

forse proprio nella mia famiglia

questa carne non è buona, non comprarla più, oppure è il modo di come la cucini, io non me la mangio,

mentre in Bangladesh

bangladesh sidr cyclone

foto presa dal sito di repubblica

si vive con meno di un dollaro al giorno, poi passa un ciclone a rinfrescarti la vita (e la morte), la casa (o la baracca), 10.000 corpi che sguazzano senza vita in acqua e fango. Ottimo.

La carne continua a fare schifo però. Cambiamola.

Sevici: andare in bici senza comprarla

Recentemente, come sapete, sono andato a Sevilla – Siviglia, per gli italiani. Mi sono andato a fare quella “capata” di 7 giorni necessaria, dopo quasi un anno e mezzo che mancavo. Inutile dire che mi sono divertito, infatti sono riuscito a pagare l’autobus pochissime volte perchè…

miki in bici!

Eccomi! in bici dietro la cattedrale di Siviglia, la terza più grande del mondo. Bellissima, visitatela!
…e quant’era bella la mia Graziella dei tempi moderni! (grazie Ely per la foto)

Continua a leggere Sevici: andare in bici senza comprarla

[libri] Jean Claude Izzo – Casino Totale

due parole sull’autore, e come mai il libro mi ha incuriosito. Innanzitutto è figlio di un emigrante di Castel San Giorgio, mia città; il padre si trasferì a Marsiglia, dove diede i Natali a Jean Claude. Essere figlio di emigranti è una caratteristica delle sue opere; infatti in questo libro vi ho trovato molti riferimenti all’Italia e, addirittura, in un passo fa dire al protagonista:

scoprimmo in seguito che i nostri padri venivano da paesi vicini. Il mio da Castel San Giorgio, il suo da Piovene. […] 

Se vi state chiedendo dove si trovi Piovene, non è vicino a Castel San Giorgio: si trova in provincia di Varese. M’era sembrato strano di non conoscerlo, il paesino!.

casino totale

Continua a leggere [libri] Jean Claude Izzo – Casino Totale

il Mottino

ebbene, il mio italiano è caduto ancora (senza speranza di rialzarsi) su questa parola: credevo fosse italiana, ed invece non lo è. La scoperta è avvenuta verso le 19:00 del 2 novembre 2007, in plaza de Espana a Siviglia, al cospetto della più elevata rappresentanza di popolazione linguista italiana.

Il mottino, da anni utilizzato dal suddetto per rappresentare merendine e brioschine (come si scrive?!), all’improvviso sprofonda sotto il velo di una clamorosa regionalità.

Continua a leggere il Mottino

piccolo schema per il cubo di rubik

Pronti per la soluzione? vi vedo già belli, con il vostro cubo in mano, impazienti di cominciare a cubicare! Eppure io sono stronzio e non voglio dirvi la vera soluzione. Anzi, vi dico lo schema da seguire, poi se ci saranno richieste, spiegherò nel dettaglio le mosse da fare, sperando di riuscirci a capire.

Ma iniziamo con un po’ di filosofia. Il metodo che presento è conosciuto in letteratura come “metodo a strati”: in pratica, il cubo è diviso in 3 strati, e noi risolveremo uno strato alla volta. ogni quadratino che compone una faccia può ritrovarsi in una sola posizione, e noi in base ai colori cercheremo di metterli al posto giusto.

Il metodo a strati ha un altro assunto fondamentale: una volta che hai messo a posto un pezzo, cerchi di muoverlo il meno possibile per non scombinare quello che hai fatto fino ad ora. Non è il metodo più efficiente, esiste ad esempio il metodo di Lars-Petrus che è uno scombinio totale ma è velocissimo, tuttavia il metodo a strati è rapido e facile da imparare.

vi ricordo: la mia non è LA soluzione completa, è solo un aiutino per coloro che vogliono provarci. E se vogliono, possono chiedere, commentando questo post, magari posto la soluzione per intero.

[ad#ad-2]
Continua a leggere piccolo schema per il cubo di rubik

cubi

Le persone mi vogliono davvero bene. Tutti sanno che stavo predicando per riavere un cubo di rubik: il mio fu regalato alla signorina, dopo circa 2 anni che c’ho messo per trovarne la soluzione. Fu comprato in Inghilterra e mi ha tenuto compagnia anche a Sevilla, fino a quando sono riuscito a trovarne la soluzione.

E a Siviglia, durante un bellissimo aperitivo durato 4 ore in cui abbiamo bevuto molti drink analcolici, la Signorina mi regala un altro cubo! Non avete idea della felicità!! dopo circa 6 mesi vissuti senza cubo, posso tornare ad interrogarmi sulla matematica che c’è alla base!!

così per festeggiare vado a messa, a Siviglia, poi ritorno a festeggiare il mio bel cubetto insieme agli altri!

……

ma non è finita lì! mentre sto tornando da Siviglia, mi arriva un messaggio dal mio staff: “abbiamo una sorpresa per te!” ….e io ci penso per due giorni, penso a qualsiasi cosa, e rispondo quasi come un idiota: “è un cubo?” … e loro “no!” … quindi mi metto l’anima in pace.

finchè Ciccio e Alessandra non si presentano da me con un altro cubo! ve lo giuro, non me l’aspettavo, avrei voluto fargli ottomila feste ma ci sono rimasto di sasso! Ecco a voi i miei cubi:

cubi di rubik

Quello a Sinistra è della Signorina, ed è sevillano, quello a destra è di Ciccio&Ale, sono stati già correttamente risolti un paio di volte.

Un po’ di filosofia dietro questi regali: non mi sento solo. Mi sento davvero voluto bene. Innanzitutto dalla Signorina, che – lei lo sa – ne abbiamo combinati tanti, di pastrocchi, e litigi insofferenti, eppure ne siamo usciti.

Il mio staff invece mi ha fatto troppo contento, perchè non pensavo che mi pensassero mentre erano in giro per i fatti loro. Invece il mio staff mi vuole bene e, come loro, immagino che ci sia ancora altra gente che vuole regalarmi dei cubi! lo so perché so che c’è qualcuno che ha provato a cercarli per me.. E nella mia zona sono introvabili.

dietro ad un cubo, si celano diversi significati fantataumaturgici. Nel prossimo post, mi diletterò a spiegarvi la soluzione col metodo a strati, anche se io uso qualche passo in meno rispetto alle guide “generiche”, ed ovviamente la mia soluzione non è la migliore ma si discosta lievemente da quello che c’è in giro. Recupero qualche mossa specialmente nelle prime fasi. Ma niente di che. Pronti?

offerte di lavoro

 Ciao, abbiamo ricevuto il tuo C.V,  stiamo ricercando Pianobar, cantanti e
Showman, per partenze nel mese
di
novembre e dicembre in Kenya, Maldive, Zanzibar, Egitto, con possibilità di
contratti di 6/12 mesi.

Se non mi dovessi laureare, vi giuro che risponderei! Che ci vuole ad inviare un demo? mando i miei cavalli di battaglia, “perdere l’amore” , “ancora”, e poi qualcosa di inglese giusto per far vedere tipo “imagine” etc etc… sarebbe divertente farsi 6 mesi alle Maldive tutto pagato! Contemporaneamente stacco anche la spina con il mondo occidentale!

Ma è bello farsi dei sogni. Per il momento questa e-mail resterà senza risposta.

Hasta Luego, Vida Privada

E’ arrivato il momento che tutti aspettavano:

il particolare nascosto resterà nascosto

ossia, non voglio più parlare della mia vita privata qui sul blog. Magari era pure il caso di chiuderlo, ma ho ancora 2-3 cose serie da scrivere prima di chiuderlo definitivamente. Il fatto è che l’incoerenza – che sempre mi ha appartenuto – vorrebbe tentare di lasciare il posto ad un po’ di serietà. Così niente più analisi introspettive quantiche sullo stato di salute del mio cerebro; per quello sono contento di avere degli ottimi amici.