una bella mail, una bella giornata.

Avrei voluto lasciarti questo commento sul tuo space…ma il solo pensiero
che l’avrebbero letto tutti mi mandava in paranoia, così ho optato per una
mail……..Spero sia lo stesso!!!!

Il tuo space è fuori dal normale…..come te d’altronde….. hai questa
voglia di vivere, di scoprire, di vedere, di sapere, di ridere…che è
contagiosa (ieri sera, anzi ieri notte, mi sono addormentata pensando: me
n’eggia i ‘ra stu paes)!
Anche prima era così (ovviamente eri incompreso da tutti), ma credo che
l’erammu (come lo chiami tu) abbia reso questa tua voglia di vivere ancora
più manifesta…..
Leggendo i tuoi post ho pianto, ho riso, poi ho pianto di nuovo e poi ho
riso e riso e riso…..e ti ho invidiato….le mille cose che hai fatto, i
mille posti che hai visto, i mille amici che hai….insomma la tua vita
è…piena di “vita”….
Ora basta….per scrivere sti 4 righi c’ho messo 2 ore….avrei voluto
scriverti qualcosa di più ma non sono brava in queste cose…
Sono contenta d’averti rivisto dopo tanto tempo…

Ho ricevuto questa mail una mezz’oretta fa e, in accordo con l’autore, l’ho pubblicata in maniera autonoma. Decisamente il commento/mail più bello che abbia mai ricevuto. La sottolineatura è una mia modifica, dato che chi l’ha scritto vuole restare anonimo e lì c’era un pezzo sgamabile.

Beh,…. grazie. Un grazie sobrio; un abbraccio caldo, un “spero di rivederti un po’ più spesso rispetto agli ultimi tempi”. e soprattutto, ti voglio bene.

Michele

Un mondo una promessa

Carissimi, ricorre il centenario degli scout e non potevo scrivere qualcosa a proposito. Beh, come a Siviglia beccai il centenario della squadra di calcio, qui ho beccato il centenario di una delle attività più caratterizzanti della mia vita.
Ebbene, esiste un “inno”, e si chiama “un mondo una promessa”.
domani la insegno ai ragazzi del reparto, preparo il solito cartellone anzi no faccio una ventina di fotocopie così se le mettono nel quaderno di caccia. Ma dovranno impararla per bene!!! Esiste un sito dal quale potete ascoltarla, http://www.scouteguide.it/centenario/canzone.htm , la qualità fa schifo e forse non vi piacerà manco. Ma come la suono io,,, yum!

Di seguito le parole:

Ed io son qui che aspetto e anche tu sei insieme a me
100 lune, 100 soli, luce a tutto quel che c’è
“guarda avanti e sorridi”, sulle tracce di B.-P.
L’avventura ha avuto inizio, prima volta su a Brownsea
Un orizzonte nuovo, chi se lo immaginava che
Questo tempo costruito insieme, di noia non ce n’è … di noia non ce n’è

E allora …
Un grande cerchio, che abbraccia il mondo intero
Pronti a fare il nostro meglio, a servire per davvero
Un grande cerchio, e quest’alba da scoprire
Ecco il sole sorge ancora, è ora di partire
Un grande cerchio, con la legge che è la stessa
La mia storia nel futuro, un mondo una promessa … un mondo una promessa
un mondo una promessa … un mondo una promessa

Giro armonica … (re/sol/re/sol/re la/re  2V … la di passaggio)

e la gente che si incontra nella pista e nel sentiero
quando in route che è la mia strada, si percorre il mondo intero
buon cammino verso il sole, per la stessa direzione
mai uguale nel tracciato, tante vie tante persone
con un passo dopo l’altro, una bussola che non mi inganni
siamo in tanti a camminare, ho percorso 100 anni … ho percorso 100 anni

E allora …
Un grande cerchio, che abbraccia il mondo intero …

Giro armonica … (re/sol/re/sol/re la/re)

Questa pace che respiri già alla luce dell’aurora
Costruita con le azioni, anche adesso, … proprio ora,
la mia mano con la tua, oggi insieme come ieri
nell’impegno di ogni giorno, fanno veri i tuoi pensieri
questa voglia che ci unisce, che da forza alle nostre ali,
noi diversi, noi lontani, noi fratelli, noi uguali … noi fratelli, noi uguali

E allora …
Un grande cerchio, che abbraccia il mondo intero …
Giro armonica … (re/sol/re/sol/re la/re  2V … la di passaggio)

Un grande cerchio, che abbraccia il mondo intero …
Giro armonica … sfumando

Riguardo allo stereo

Ora che ho la macchina per l’ennesima volta dal meccanico,
ed in accordo al post precedente, ho preso la mia decisione: comprerò uno stereo NUOVO che fa esattamente tutto quello che dico io, come dico io! infatti ho scoperto che si può togliere lo stereo originale della ford in favore di uno stereo diverso, e quello che ne risulta è solo un cassetto / spazio vuoto in più. Insomma, ora quello che so è che voglio prendermi uno stereo che ha le seguenti caratteristiche:

  • deve costare meno di 100 €
  • deve leggere gli mp3
  • dev’essere bellino esteticamente e deve integrarsi con la mia ford fiesta.

Caratteristiche opzionali in ordine di preferenza (della serie, se ce l’ha buono, se no pacienz):

  1. leggere i dvd audio (pieni di mp3)
  2. avere la radio DAB
  3. avere l’ingresso per penne usb
  4. avere l’ingresso per aggeggi esterni (line in)
  5. leggere formati open source – formati .ogg, formato .flac, etc etc .

Se qualcuno si sta chiedendo cosa sono i formati open source, sappia che mp3 è un formato proprietario (forse) – cioè l’azienda che l’ha prodotto richiede una serie di diritti da pagare quando un programma implementa questo algoritmo per codificare la musica. Tuttavia c’è tutta una diatriba e l’mp3 si è diffuso in una maniera abnorme grazie a dei volontari che l’hanno riscritto addirittura meglio di come era stato “definito”!
Ora esistono anche codifiche più libere, proprio per evitare brevetti, come ogg e flac. Queste codifiche sono liberamente usabili, liberamente distribuibili, liberamente modificabili. Non vengono impiegate moltissimo perchè al momento gli mp3 sono diffusissimi e le aziende mirano a cosa è diffuso, non a cosa è standard.

Michele

GTFW: emiliana torrini – Fisherman’s Woman

Eccolo qui, un altro disco nella categoria GTFW!
Per chi non lo sapesse, GTFW sta per “Good to fuck with”. Non ve lo traduco perchè qualcosa dovrete farlo voi!
con questa categoria non voglio indicare solo dischi adatti a momenti più “soft”, bensì dischi che si prestano bene ad essere una colonna sonora di qualsiasi cosa facciamo. Se ci sta bene col fare l’amore, al 90% si può mettere su qualsiasi altra scena! (immaginate i film).

Insomma, parliamo un po’ di Emiliana Torrini. tipico nome italiano, eppure non lo è! Madre islandese, padre italiano, nata e cresciuta in Islanda tra elfi e gremlin. Risultato: una gran bella ragazza (a me piace) con una visione del mondo e della musica tutto strano.
A quanto pare questa ragazza ha fatto tutto nella vita, o meglio ha cantato qualsiasi genere musicale possibile esistente, passando per la musica acustica (ricordate Lotus, l’ottimo album di Elisa? ecco, è simile, ma più lento) fino al trip hop (ha collaborato con Moby, Goldfrapp, etc etc). Una ragazza che ad ogni domanda del tipo “vuoi suonare con …?” lei ha sempre detto si, certe volte senza logica commerciale, tant’è vero che è una star in Europa ma va ancora a cantare nei ristoranti e nei pub. Cazz e tip!!
Ha inciso anche la colonna sonora del signore degli anelli 2 a quanto pare, e adesso passiamo al disco che sto ascoltando ora: si chiama “Fisherman’s Woman” e il mio consiglio è di ascoltarlo. Se vi piace… compratelo!
Ad ogni modo ci sono tanti altri dischi che ha fatto che meritano, ma quei dischi pur bellissimi non rientrano nel GTFW.

La domanda che mi pongo io ora è : ma sta tizia parlerà italiano? Mi piacerebbe incontrarla. Magari andare in islanda..

un’idea strana

Stavo pensando:
Siccome la mia Ford Fiesta, automobile blasonata che va ad Acqua, ha lo stereo a cassette,
volevo metterci cmq uno stereo più tecnologico, e constatato che non posso cambiare lo stereo con nient’altro perchè questo tipo di macchina prevede solo uno stereo fatto dalla ford,
ho pensato di:

  • comprare un adattatore cassetta – jack audio
  • comprare un ipod o simile (io guerreggio contro gli ipod ma hanno 60gb di spazio… )

così posso mettere l’ipod attaccato alla macchina e sentire musica ad alta definizione.
C’è qualcuno che ha già sperimentato questa soluzione? o l’ha vista in attuazione da qualche altra parte? Vorrei sapere se la qualità non fa schifo. fatemi sapere!!!

Michele

Le battute più belle di Groucho (Dylan Dog)

le ho prese dal sito http://ilmarz.blog.tiscali.it/af2306185/ .
La ricerca continua ancora: http://ilparticolarenascosto.spaces.live.com/blog/cns!60C88AE09F837A6F!2599.entry#comment

1. Ieri ho salvato una donna che stava per essere violentata… mi è bastato controllarmi..

2. Sapete perché la neve cade a fiocchi e non a nodi? Perché se cadesse a nodi farebbe molta più fatica a sciogliersi!

3. “Va bene, va bene! Lo capisco che non sono accettato dal fatto che non sanguino.

4. Ero andato a comprare dei chiodi di garofano. Devo piantare la mia fidanzata e volevo dirglielo con i fiori.

5. Beh, tanto piacere, signora, di andarmene, intendo. E se vi capitasse di fare un salto a Londra, spero che sia giù dal Big Ben.

6. Cadono tutte ai tuoi piedi! Ma cosa ci fai alle donne? Lo sgambetto?

7. Sapete a cosa serve il grano duro? A fare il pane raffermo.

8. La vita è breve come la pipì di una farfalla.

9. Due maiali vanno ad un telequiz e dicono al presentatore: “Avete delle domande da porci”?

10. Volevo regalarti una giacca di Armani, ma mi dispiaceva lasciarlo in maniche di camicia.

11. Ho inventato un cappotto che va bene in tutte le stagioni: quando fa caldo basta levarlo.

12. Signorina, credete nell’amore a prima vista? Altrimenti possiamo spegnere la luce.

13. Pronto, chi parla? Tiriamo a sorte o facciamo un po’ per uno?

14. Le donne vanno pazze per me! L’altra notte una ragazza ha bussato per ore alla mia porta, ma io non l’ho lasciata uscire.

15. Il camaleonte ha il colore del camaleonte solo quando si posa su un altro camaleonte.

16. Vado a cambiarmi. Per fortuna ho conservato lo scontrino.

17. L’ossigeno fu scoperto solo nel 1874. Non ci si spiega come la gente potesse respirare, prima.

18. L’ozio è il padre dei cugini.

19. Sai perché i sub portano la muta? Per farle fare da interprete ai pesci.

20. Se lasciate cadere da una finestra un gatto e una lampadina accesa, vedrete che arriveranno insieme a terra. Da ciò si deduce che i gatti vanno alla velocità della luce.

21. “Chiamami un tassì.” “Bene, Untassì. E tu chiamami pure Groucho.”

22. Tutto questo è assurdo più di un ricercato che si mette un cucchiaino in testa per mescolarsi tra la folla.

23. Sai quali sono i sedici anni più duri nella vita di uno sceneggiatore di fumetti? La prima elementare.

24. In effetti, spesso immaginavo che mio padre volesse farmi a pezzi.. specialmente quando mi inseguiva con una motosega.

25. Tra fantasmi: “Chi muore si rivede!”

26. Non trovo nessun capello sui tuoi vestiti.. tu mi tradisci con una donna calva!

27. Capo, sei qui? Noi siamo Quo e Qua!

28. Riuscite ad immaginare dove mi hanno fatto un tatuaggio? Domani vi ci porto!

29. Thè per due? Non ho la calcolatrice, quanto fa?

30. Mi sento come una duna in mezzo al deserto, sempre ad aspettare qualche duno.

31. Sai perché gli struzzi mettono la testa sotto terra? Perché le talpe guardano i film porno.

32. “E per tutta la vita” dice il medico “dovete prendere queste pillole. Ve ne do dieci: basta e avanza.”

33. So tacere in ben 15 lingue, compreso lo swahili.

34. Avevo un bane che sapeva dire il suo nome. Si chiamava Bau.

35. Sapete come si fa a sciogliere la neve artificiale? Con i fuochi artificiali.

36. E voi sapete cos’è un tartufo? Una tartina non identificata!

37. “Signora, voi andavate a centotrenta all’ora!” “Com’è possibile, agente? E’ appena mezz’ora che sono uscita!”

38. Sapete quante sono le barzellette sui poliziotti? Due, tutto il resto è verità!

39. Non è un perfetto idiota solo perché nessuno è perfetto.

40. “Questo pappagallo è straordinario, signora: fa le uova quadrate” “E sa parlare?”, “Beh, sa dire ‘AHI!'”.